The Meaning

Piccolo Dizionario Affettivo – pt. 2

Neukölln – Nel quartiere più malfamato di Berlino, e della Germania intera, a nessuno verrebbe in mente di chiedere a due ubriachi la strada giusta. A nessuno, ma non a tutti. E così capita di imbattersi in due strani individui, giacca di pelle, bottiglia di vodka in mano e qualche orecchino sparso per la faccia e le orecchie, così, per portarsi della ferraglia dietro. “Braunstrasse?” chiede, incerto, l’italiano con la passione per le situazioni estreme e uno dei due, il più brutto, si avvicina con fare minaccioso, poi sorride e chiede in un tedesco un po’ sbilenco di ripetere. Gli manca un dente, ha gli occhi dilatati e sa di birra. “Braunstrase?” prova, accorciando la strada, l’italiano e l’uomo scuote la testa, si sente sinceramente in difetto per non poter dare una mano e chiede al suo amico, dall’aria confusa, il gilè di pelle con le braccia bianche e steroidee, se lo sa. L’amico, meno diplomatico, farfuglia qualcosa, poi si allunga sulla strada e inizia a chiedere a chiunque dove sia questa maledetta strada. Maledetta non lo dice, ma il suo tono è quello da film americano e l’aria è da cow boy che ha perso la donna a causa di un indiano più intelligente di lui. Chiede a una vecchietta e poi, impressionato dalla pelle rugosa, la lascia andare. Domanda a una ragazza giovane, ma lei si scusa in modo così imbarazzato da non meritare insistenza. Quindi afferra un giovane per la cartella, lo tira a sé come fosse di vento e si avvicina alla faccia terrorizzata di lui. “Braunzstraz?” chiede e il ragazzo, che avrà sedici anni, mingherlino, spaventato, paonazzo, con gli occhi sperduti spiega che non lo sa, che gli dispiace; trema, si scusa. L’uomo lo guarda, il disagio è percepibile, gli italiani si stringono la mano e vanno via, mentre l’uomo si affaccia su una sallita per rincorrere un altro giovanotto,  più minuto e indifeso, che appena ha avvertito cosa strava succedendo e se l’è data a gambe perché, a volte, anche la gentilezza può diventare uno strumento di tortura..
Annunci

1 thought on “Piccolo Dizionario Affettivo – pt. 2”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...