Puglia, Taranto

Le (false) Speranze

Ad Avetrana ci sono stata un paio di volte, abbastanza per capire che è un posto in cui non mi interessa tornare. Ricordo il profilo di paesello meridionale, le case bianche e basse, le facce scavate, i bambini con le ciabattine che giocano a calcio per strada, le strade pulite con i cassonetti vecchi infondo, sempre prima di girare, per andare chissà dove.
L’ultima volta è stata qualche settimana fa: una corsa fra le strade piene di giornalisti, le donne che al bar stanno in silenzio perché anche salutarsi è un po’ come confessare, l’edicola sbarrata e un cartolibreria con la saracinesca a metà.
Questo è per me Avetrana, a quarantacinque minuti da Taranto e ad anni luce dalla Puglia che conosco.

I casi di sequestri, scomparse e omicidi sono gironi che non amo frequentare; in questi casi, guardare diventa spiare. E ieri sera, mentre sul divano con una camomilla, guardavo “Chi l’ha visto?” con mia nonna che mi ha chiamato agitata, con un filo di voce, l’hanno trovata l’hanno trovata ha detto, è stato come aprire una porta blindata senza neppure avere il coraggio di tentare una combinazione.
La madre della povera ragazza, imbambolata con gli occhi da cieca di chi da oltre un mese non ha più vita, era ferma; l’avvocato balbettava qualcosa e intanto il telefono gli squillava, ma lui non rispondeva; gli amici di Sabrina, gli amici che a Sarah avevano imposto, guardavano vitrei la telecamera. “Quando c’eravamo noi nessuno si avvicinava a darle fastidio” hanno detto, orgogliosi, giusto qualche minuto fa; avrebbero dovuto accompagnarla anche quel giorno, mentre dentro il garage zio Michele l’aveva attirata, e provando a violentarla, se l’era strangolata.

Da Repubblica

1 thought on “Le (false) Speranze”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...