Gianna Manzini: la moda, l’arte, l’amore

 

unnamed

Se anche lei e lui, giovanissimi, in una mattina come questa, bilanciata fra ricordo e miraggio, con una luce che sembra l’alone d’un bel pensiero, parlano di pellicce vuol dire che questo è il discorso di rigore, e io ho l’obbligo di affrontarlo. Ed è la volta buona che se sbaglio un’indicazione, se sgarro con un aggettivo, la mia reputazione di competente in fatto di moda rimane compromessa”.
Scriveva così Vanessa il 26 dicembre 1954 nella sua celebre rubrica La Moda di Vanessa. Ma Gianna Manzini, scrittrice prima che esperta di costume, poetessa prima che giornalista, non si può considerare unicamente legata alla moda, anzi.
Racconteremo Gianna Manzini attraverso il ricordo e la testimonianza della scrittrice Dacia Maraini, della critica d’arte Lorenza Trucchi e della studiosa Sarah Silvieri, curatrice del libro “Scacciata dal Paradiso” (Hacca Edizioni, 2012) che condividerà con gli ascoltatori anche dei testi inediti dell’autrice.

2134699-gianna_manzini_nel_1940

Quest’ultima puntata di Passioni, che chiude il ciclo da me curato e dedicato alle Donne del Novecento, andrà in onda oggi alle 10.50. Per chi non ha avuto modo di ascoltarlo, ma è interessato a farlo, c’è il podcast e l’ascolto tramite questo link

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...